FunFiction

Arancia, limone, un po' di menta e una maledizione! by TomteNadia
[recensioni - 4] stampa capitoli o storia
- dimensione testo +

5. Mezzanotte di fuoco, di baci rubati e mutande selvagge



Andare a Hogwarts, il sogno di ogni bambino.

Undici anni, la pietra miliare della vostra infanzia. Il giorno in cui il vostro piccolo sogno si avvera e un gufo stordito si schianta contro la finestra di casa vostra con in bocca il lasciapassare per il paradiso.

La vostra Starway to Heaven.

Passate l'estate a sognare il momento in cui varcherete la soglia del maestoso castello e l'istante in cui il cappello vi smisterà nella vostra casata.

Momenti intensi, magici, se mi scusate il gioco di parole.


Fino a quando non arrivate alla fine della vostra prima settimana di lezioni e siete già pronti per essere ricoverati al San Mungo al reparto “Grandi stressati, Fulminati e Sopravvissuti ai danni O.W.Ls e N.E.W.Ts” e in testa vi ronza una sola ed unica domanda: ma chi me l'ha fatto fare?



Ed eccomi qui, di domenica pomeriggio rinchiusa in Biblioteca mentre il clima scozzese sembra prenderci per i fondelli regalandoci gli ultimi strascichi di estate.

E la tentazione è forte. Scappare a leggere sotto un albero in riva al lago e abbandonare il saggio per Snape al suo destino. Sono sicura che il caro Potion Master non ha bisogno che un branco di ragazzini spieghi a Lui il corretto procedimento per la preparazione di una pozione contro i brufoli.


DuBals!”

Mi volto di scatto e vedo quell'idiota biondo platinato di mio cugino che si siede accanto a me.

Hai fatto il tema per Snape?”

Dipende...”

In che senso?” i suoi occhi grigi e impenetrabili come la Haar quando sale al mattino dalle fosche acque del lago mi fissano stupiti.

Nel senso che se lo vuoi copiare, puoi anche scordartelo.”

Ho avuto da fare!”

Certo. Stavi studiando sopra o sotto la Parkinson?”

E si alza di scatto blaterando qualcosa riguardo al fatto che suo padre Lucius verrà a conoscenza di questa mia mancanza di collaborazione tra parenti.

Datemi dieci minuti e potrei anche far finta di essere spaventata da questa tremenda minaccia.


Tento di fare la brava studentessa, ma a quanto pare il karma sta complottando contro di me per impedirmi di studiare. O per lo meno fare finta.


Ragazzi, questa la dovete leggere!”

Nel tavolo accanto al mio vedo Herman fiondarsi verso Pel di Carota e l'Innominabile sventolando quella che, suppongo, sia l'ultima copia di Strega Moderna.

Olivander è stato portato al San Mungo dopo che è stato trovato nudo in giro per strada a gridare: ho trovato il cinque orizzontale!!

No, Ron!”

E, con mia grande gioia, gli tira uno scappellotto sul coppino, degno di un lottatore di Wrestling.

Mielandia è stata svaligiata nella notte. Tutti i dolci sono spariti e l'unico indizio che è stato trovato è un biglietto con scritto: questo è solo l'inizio. E accanto al messaggio vi era un disegno di un palloncino rosso.”


Attorno al Trio si raduno subito un capannello di curiosi, tutti sconvolti dalla notizia. Scoprire che Mielandia è stata saccheggiata è un po' come scoprire che ad Hogwarts esiste anche una quarta casa: i Tassorosso.

Sono quelle cose che vi sconvolgono l'esistenza.


Raccolgo la mia borsa in tutta fretta e mi incammino velocemente verso Zabini.

Seguimi!”

Lo afferro per mano, sotto lo sguardo allibito di metà tavolo di Serpeverde. Un'altra cosa fondamentale che si impara a Hogwarts: non disturbare mai Draco e la sua banda nel mezzo di una partita di Poker Magico nemmeno tanto clandestina.

Ehi Dubals, vacci piano con Zab e non ce lo stancare troppo. Ci serve intero per il torneo di Risiko: do it the Death Eaters' way! di stasera.”


Estraggo la bacchetta e la punto verso mio cugino.

Higitus Figitus zoomacazam!

E lo sguardo di terrore nei suoi occhi è impagabile.

Il gruppo scoppia a ridere, e io ne approfitto per scappare via con Blaise, ignorando le urla isteriche di Draco.


Non era una vera magia, vero?”

Ovviamente no, ma mio cugino, per quanto si vanti di essere il nuovo Mago Merlino, è in realtà una schiappa totale.”

Mi fermo di colpo e mi volto verso Zabini.

L'attacco a Mielandia... è opera di Gnappo.”

Avanti, non crederai mica a quello che Herman legge su Strega Moderna!”

Ti devo ricordare che tua madre è la Direttrice di quel giornale?”

No, è già abbastanza imbarazzante di suo.”

Mi siedo su un muretto del cortile a gambe incrociate, mentre alle nostre spalle gli ultimi raggi di sole calano pacatamente all'orizzonte lasciando spazio alla notte, pronta a calare inesorabile sulle vaste e desolate campagne scozzesi.

Ti aspetto stasera a mezzanotte nel salotto della nostra sala comune.”

Non saprei... non l'ho mai fatto davanti ad un pubblico.”

Idiota!”

E scoppia a ridere, mentre io gli tiro un pugno sulla spalla.


Si avvisano i signori clienti che le battute a sfondo sessuale non sono ammesse. Cordialmente, il Cervello.


Piantala di fare lo scemo e dammi retta due minuti.”

Si siede accanto a me e inizio a spiegargli il mio bellissimo piano.

Ho scoperto un libro che potrebbe darci le informazioni che ci servono su Gnappo, ma si trova nella sezione proibita. So come entrare ma ho bisogno di qualcuno che mi faccia da paletto. Tu sarai quella persona.”

Mi é concesso protestare?”

Permesso negato.”

Come desidera, Milady.”


Ci congediamo e mentre lui torna alla bisca con Draco e gli altri Serpeverde, io mi faccio una passeggiata per il cortile fino a quando il karma colpisce ancora e incappo, per mia sfiga, nel Trio dei Miracoli Malriusciti.

Sono fermi in un angolo e capisco subito che stanno confabulando qualcosa. Herman ha un'espressione corrucciata, mentre i due babbuini parlanti hanno la faccia di chi ha una voglia folle di fare qualche casino.


Non ci faranno nulla, Herman. Sono Harry Freakin' Potter, vedrai che Dumbledore mi tirerà fuori dai guai nel caso dovessero scoprirci.”

Fate come volete, io al terzo piano a farmi ammazzare non ci vengo.”

Allora andremo solo io e Ron!”


Herman scappa via furiosa e io mi rendo conto che sono rimasta impalata ad ascoltare il loro discorso e che lo Sfregio e la Carota mi stanno guardando con fare indagatore.

Ok, diciamo che mi stanno fissano con la loro solita espressione da ebeti. Io ci ho provato a farli apparire intelligenti per un secondo, ma ammetto che i miracoli non ho ancora imparato a farli.


Piani aventurosi per stasera, eh?”

Non sono affari tuoi.”

Pottah mi si avvicina, cercando di fare del suo meglio per apparire minaccioso e io mi trattengo dal ridergli in faccia.

No, infatti, ma state attenti a Mister Baubau che poi vi fa la bua cattiva.”

Perché non vieni anche tu? Di certo la figlia di un Black non si fa spaventare da un mostriciattolo innocuo.”

Challenge accepted

Con piacere, Weasley. Ma non chiedermi di tenerti la mano quando te la farai sotto dalla paura.”

Non contarci.”

Ti aspettiamo a mezzanotte in cima alla scala che porta al terzo piano.”


I due mocciosi se ne vanno e mi rendo conto troppo tardi che l'appuntamento con loro è in contemporanea con la mia missione insieme a Blaise.

Oh me tapina...


Passano le ore e a mezzanotte meno cinque minuti io sono nel salotto della Sala Comune che, con mia grande gioia è deserta.

Sono tutti in camera di Draco per il torneo di Risiko: do it the Death Eaters' way!

Mi siedo sulla poltrona accanto al fuoco e mi immergo nella lettura di un libro, quando Zabini fa la sua apparizione da dietro le scale che portano alla sezione maschile.


S.O.S


a torso nudo. Indossa solo un paio di jeans e la maglietta la tiene tra le mani.

Ehm... la... è...” e come minimo la mia faccia è rosso Grifondoro e per l'ennesima volta sto facendo la figura dell'idiota.

Scusa, sono scappato dalla stanza in tutta fretta prima che mi bloccassero per il secondo round.”

Si infila la maglietta e mi si avvicina con fare provocatore.

Qualcuno è in imbarazzo...”

Fa caldo...”

Si avvicina ancora e io indietreggio velocemente.

Siamo in ritardo. Inoltre, prima di andare in biblioteca, c'è una questione che devo sistemare.”

Gli spiego di quello che è accaduto nel pomeriggio e della sfida con Sfregio e Carota.

Suppongo che tu me l'abbia raccontato, per farmi venire con te.”

A meno che tu non voglia diventare la damigella spaventata e io il valoroso cavaliere senza macchia, senza paura, e senza soldi perché l'affitto del castello costa troppo.”

Bingo!

Maschi...

Orgoglio.

Giusto perché non voglio che tu vada in contro alle sfighe di Pottah da sola.”


Camminiamo in silenzio per i corridoi pregando tutte le divinità magiche che Mr Filch e Ms Norris non decidano di farsi una passeggiata romantica per i corridoi.


Sei in ritardo. E i patti erano che venissi da sola.”

Alzo lo sguardo e vedo i due geni del crimine che mi attendono al bordo della scala.

Idiota di un Potter, perché non lo urli ancora un po' più forte? I Tassorosso credo che non ti abbiano sentito.”

Con Blaise facciamo l'ultimo pezzo di scala “Avanti, fate strada!”

Weasley e Potter si scambiano uno sguardo terrorizzato e alla fine si avviano lungo il corridoio.


Andare in giro di notte per il castello con lo Sfregio che cammina. Devo essermi ammattita tutto di un botto.


Questa è la porta.” afferma Potter fermandosi accanto e incrociando le braccia al petto con aria di sfida.

Sfila la bacchetta dalla tasca posteriore dei pantaloni e la punta verso il vecchio portone in legno, rimanendo però impalato come un mammalucco.


Sfregiato, sei uno spreco di sangue magico.”

Sussurro un Alohomora e la porta si spalanca di colpo. Mi volto verso Blaise incrociando il suo sguardo. L'aria profuma improvvisamente di limone e arancia.

Prima gli uomini” e bruscamente spingo Sfregiato e Carota all'interno della stanza. Faccio per entrare ma Zabini mi tira da parte e chiude ci colpo il portone bloccando i due sfigati all'interno.


Corri!”

Mi prende per mano e scappiamo via lungo il tetro corridoio del terzo piano.

Le chiazze blu dei miei capelli si illuminano debolmente e ci fanno strada in quell'oscurità così fitta che si taglia con un grissino.


Siamo quasi arrivati nei sotterranei quando Blaise, innanzi a me si blocca di scatto e mi fa segno di non emettere nessun suono.

Appena girato l'angolo sentiamo la voce di Filch che parla con la sua gatta mannara. E stanno venendo verso di noi.

Ms Norris te l'ho già detto, il segreto per fare una buona peperonata è farla cuocere lentamente.”


I passi si avvicinano e noi siamo in trappola.

Fino a quando da un punto indefinito dell'altro corridoio sentiamo la voce squillante di Peeves che questa sera si esibisce nella versione da lui riveduta di una famosa ballata magica da lui trasformata in La Divina Trombata anche Rowena ci è cascata.

Il guardiano del castello impreca sonoramente e corre via e la nostra strada è nuovamente libera, minacciando Peeves di denunciarlo alla SIAE per violazione del copyright.

Peeves mi ha salvato nuovamente la pelle. Vedrò di sdebitarmi la prossima volta che lo incontro.


Entriamo in tutta fretta nella Sala Comune delle Serpi e per nostra fortuna non c'è nessuno.

Salvi” sussurra Blaise lasciandosi cadere seduto su una poltrona.

La biblioteca!” impreco sonoramente “per dare retta a quei due idioti, non siamo potuti andare a recuperare il libro.”

Non è importante.”

Blaise, quel libro poteva darci delle risposte.”

E allora andremo un'altra sera a prenderlo. Promesso.”


Mi calmo e mi siedo sulla poltrona di fronte a lui.

Piuttosto, non ti preoccupa il fatto che quei due possano dire che siamo stati noi a chiuderli dentro lo sgabuzzino al terzo piano?”

Scoppio a ridere sonoramente, lasciandolo basito.

Non possono. Dovrebbero anche giustificare la loro presenza al terzo piano, nonostante Dumbledore l'abbia proibito. Ergo, hanno le mani legate.”

Sei un genio del crimine.”

Mai quanto te. Chiuderli dentro con Gnappo è stato geniale!”


Fa caldo. Perché in questa stanza fa così caldo? E' sempre fredda, non è normale.

Ops, no... sono io.


E' meglio se andiamo a dormire.”

Sì, lo so. Sono masochista.


Blaise si alza e viene verso di me.

Mi afferra una mano e mi tira in piedi.

Da bravo cavaliere è mio dovere augurare la buona notte alla mia gentile dama, in maniera consona.”


E mi bacia.

Oddio. L'ha fatto.

Le sue labbra si sono scontrate contro le mie.


A domani.”

Un ultimo sorriso e svanisce via verso i dormitori maschili.

Mi ci vogliono cinque minuti buoni per riprendermi e il mio stato di catarsi è interrotto bruscamente dalla visione di Draco in boxer che esce di sottecchi dai dormitori maschili.


Draco, per l'amor di Salazar sparisci dalla mia vista.”

Potrei dire lo stesso. Oppure potresti aggregarti a noi.”

No grazie, non sono interessata al Club delle mutande selvagge, ma grazie per l'invito.”


E in tutta fretta mi fiondo verso il dormitorio femminile onde evitare altri incontri ravvicinati del terzo tipo.


Mi metto a letto in compagnia di un libro ma alla fine crollo esausta tra le braccia di Morfeo.



Nel frattempo...


Harry, c'è qualcuno qui con noi.”

Non dire sciocchezze Ron, è solo un vecchio ripostiglio. Quel vecchio pazzoide di Dumbledore ci ha fregato. Probabilmente ci nasconde le riviste osé.”

Harry...”


E gli occhi del pagliaccio Gnappo si spalancano all'improvviso.

Due enormi polle rosso sangue risplendono nella plumbea notte.


Urla di terrore squarciano l'aire come coltelli affilati.


I due giovani prendono a battere contro la porta, fino a quando questa non si spalanca di colpo.

Ed è in quel momento che lo vedono.

Un fioco filo di luce illumina delicatamente il tremendo antro dal quale sono appena fuggiti.

Vedono il mostro.

Gli occhi di quel rosso cangiante penetrante, tendente all'omicida.


E corrono via.


Ragazzini! La prossima volta che vengo ingaggiato per un lavoro chiedo di essere pagato di più. Domani gliene dico quattro a Dumbledore. O mi da un aumento o il suo album di figurine dei giocatori di Quidditch se lo protegge da solo!”










Se siete arrivate fino qui significa che siete ancora sveglie e non siete morte di noia.
Me happy *_*

- HAAR: termine sconosciuto a chiunque non viva sulla costa est della Scozia. La HAAR è un tipo di nebbia caratteristica di alcune parti di terra che stanno sul Mare del Nord. Aberdeen per esempio è una portatrice malsana e folle di Haar. E' una nebbia che sale dal mare e sta solo sulla costa. E' densa, fredda e umidiccia. E talmente fitta in alcuni casi, ch enon riuscite nemmeno a vedere oltre il vostro naso. Poi vi basta allontanarvi dalla costa per scoprire che nel resto del paese c'è il sole. Haar è il termine scozzese. In inglese normale si direbbe semplicemente Fog... ma non è la stessa cosa XD  Mi sono presa una piccola licenza poetica e nella frase ho fatto riferimento alla Haar che sale dal lago. Tecnicamente non accade, nella storia immaginate che siano gli abitanti del lago o Nessie che aprono i rubinetti dell'acqua calda e causano vapore XD.

- Higitus Figitus zoomacazam!: se non avete capito la citazione, avete avuto un'infanzia triste. Scherzo... ma è una di quelle cose che si DEVONO sapere XD Cooomunque... è tratto da "La spada nella roccia"

- Ci sono accenni a cose Babbane. Ovviamente è voluto. Fa parte della vena comica e della parodia di quelle FF "presunte serie" in cui abbiamo maghi che si smaterializzano a Hogwarts come funghi o ipod selvaggi che sbucano a destra a manca e anche a poppa e a prua ergo... fateve sta risata :)

Bene, concluse le castronerie mi congedo.

Grazie per aver letto anche questo capitolo. 
E grazie in anticipo nel caso usaste un po' del vostro tempo per lasciare un commento a questa follia.

Na