FunFiction

Quel bacio sulla fronte che mi hai dato prima di andar via by MedusaNoir
[recensioni - 0] stampa
- dimensione testo +

Quanto è possibile amarti? Dammi un limite, altrimenti mi lascerò andare.

Credo che i motivi per cui potrei dire che mi piaci siano troppo razionali per rientrare nella sfera dell’amore.

Sei bellissimo.

Mi fai divertire.

La tua risata è speciale.

Lo sguardo superiore che rivolgi a tutti.

Lo sguardo dolce che riservi solo a me.

La voce che mi avvolge la testa.

La schiena che ho disegnato.

Il sorriso che mi toglie per qualche momento il respiro.

La colazione a letto.

I libri letti sotto le coperte.

Non sono questi i motivi del mio amore: sono innamorata di te per il cuore che batte all’impazzata quando mi stringi tra le braccia, per la voce che non trovo mentre mi accarezzi con forza i capelli, per la felicità che sento montare nel petto e il sorriso che esce spontaneamente. In quei momenti ho pensato di amarti, me lo ripetevo in continuazione nella testa, e allora perché non dovrebbe essere vero?

Ogni tuo bacio sulla fronte era il timore di un addio e la felicità di un attimo vissuto intensamente.

Le tue dita sul mio braccio.

Sulla mia schiena.

Sotto la maglietta.

Le tue dita che mi cercavano, come le mie bramavano te con tenerezza e passione, perché ti desideravo da tanto, nonostante la delicatezza delle mie carezze.

Le unghie sulle tue spalle mentre mi baci il seno, un gemito represso a malapena.

Vuoi lei? Ma sei tra le mie braccia. L’avresti vista nel pomeriggio? Ma lo notte eri tra le mie braccia. Posso permettermi una mente al centro del caos per quegli attimi di scalpitante emozione.

Inutile dirti quanto spero di rivederti il più presto possibile, di dormire ancora con te: lo sai già, proprio come sai che la mia mano stringeva la tua perché avrebbe stretto solo quella.